26 Ottobre 2014

A Vallelunga il neo-campione Oscar Nogues firma l'ultimo successo della stagione

<en></en><fr></fr><es></es><de></de><pt></pt><ru></ru><ch></ch><it></it>

Oscar Nogues ha concluso come meglio non poteva una stagione trionfale, conquistando a Vallelunga la sua sesta vittoria. Il neo-campione della Clio Cup Italia è andato a segno in Gara 2, completando così la festa Rangoni Corse, che ha potuto celebrare anche il titolo Team e quello riservato ai Gentleman conquistato da Michele Puccetti. Tre campioni della Clio Cup Italia sul podio di Gara 1, quando ad imporsi era stato il rientrante Simone Di Luca (al via con i colori della Composit Motorsport) e copione che si è ripetuto anche in Gara 2.

A mettere tutti dietro questa volta è stato il pilota spagnolo, con Di Luca secondo e Cristian Ricciarini, alla sua prima uscita con la Essecorse, nuovamente terzo. Poi un arrembante Simone Melatini, terzo assoluto in campionato, e il nuovo arrivo Paolo Gnemmi, particolarmente in evidenza con la vettura della Mc Motortecnica e, nella circostanza, primo degli Esordienti davanti a Massimo Ferraro, penalizzato da problemi di set-up nell’arco di tutto il weekend.

Una stagione 2014 che va quindi in archivio con tanti protagonisti, guardando già al prossimo anno (il secondo che si disputerà con le nuove berline RS 1.6 turbo) che si preannuncia combattuto e ricco di motivi di interesse.

LA CRONACA - Con la griglia invertita è la “new-entry” Paolo Gnemmi ad avviarsi dalla pole in Gara 2, prendendo subito il comando seguito da Melatini e Di Luca. Puccetti va invece in testacoda al Tornantino dopo un contatto e si ritira. Al gruppo dei primi si accoda anche Nogues, che dopo due tornate passa Melatini, il quale in precedenza era stato sfilato anche da Di Luca. Al quinto giro ancora una rivoluzione nelle posizioni di testa, con lo stesso Nogues che balza al comando, seguito nella circostanza da Di Luca. Terzo si porta invece Ricciarini. Con i primi cinque che viaggiano raccolti in poco più di 2”, è proprio così che viene data l’ultima bandiera a scacchi dell’anno.

«Concludere una stagione fantastica, per me e per tutta la squadra, con una vittoria è davvero il massimo. Insieme al team Rangoni abbiamo vinto di nuovo la Clio Cup Italia e conquistato il titolo europeo. Di più non potevamo chiedere…». - ha commentato Oscar Nogues, raggiante sul podio dopo l’arrivo.


Il campionato (top-5): 1. Oscar Nogues SPA (Rangoni Corse) 232; 2. Simone Iacone ITA (Essecorse) 146; 3. Simone Melatini (Melatini Racing-Veregra Competition) 120; 4. Michele Puccetti ITA (Rangoni Corse) 113; 5. Ivan Pulic HR (Lema Racing) 109;

Gara 1 (top-5): 1. Simone Di Luca ITA (Composit Motorsport) 14 giri in 26’17”967; 2. Oscar Nogues SPA (Rangoni Corse) 0”290; 3. Cristian Ricciarini ITA (Essecorse) 0”720; 4. Michele Puccetti ITA (Rangoni Corse) 1”527; 5. Simone Melatini ITA (Melatini Racing-Veregra Competition) 4”396.

Gara 2 (top-5): 1. Oscar Nogues SPA (Rangoni Corse) 14 giri in 26’24”090; 2. Simone Di Luca ITA (Composit Motorsport) 1”489; 3. Cristian Ricciarini ITA (Essecorse) 1”767; 4. Simone Melatini (Melatini Racing-Veregra Competition) 2”529; 5. Paolo Gnemmi (Mc Motortecnica) 3”369.