14 Ottobre 2019

A Imola Jelmini prende tutto, Baroni vince la Clio Cup Press League

<en></en><fr></fr><es></es><de></de><pt></pt><ru></ru><ch></ch><it></it>

A Imola, Felice Jelmini ha concluso in bellezza un 2019 che lo aveva già incoronato campione della Clio Cup Italia in occasione del precedente round di Vallelunga. Sul circuito del Santerno, il pilota del team Composit Motorsport ha "monopolizzato" l'ultimo appuntamento del calendario, centrando una doppia pole nelle qualifiche e conquistando poi il successo in entrambe le gare, stabilendo in tal modo un primato assoluto per l'era moderna del monomarca Renault: quello delle dieci vittorie ottenute nell'arco della stessa stagione.


La tappa emiliana ha visto protagonisti anche i due giornalisti al via della Clio Cup Press League. Ottima la prova di Alberto Sabbatini (Autosprint), decimo nella sua sessione di qualifica e poi autore di una Gara 2 che lo ha portato a risalire fino all'ottavo posto, per poi retrocedere sul finire in nona posizione. Nonostante fosse al debutto sulla Clio RS 1.6 turbo, non ha certo deluso Mario Cornicchia di MotorBox, regolare nelle prove ufficiali di sabato ed in costante crescita nell'arco dell'intero weekend, che ha poi concluso con l'undicesima piazza di Gara 1.

La quarta edizione della serie di Renault Italia riservata alla stampa è giunta quindi anch’essa al termine, incoronando Lorenzo Baroni di Gazzetta Motori, in virtù del settimo miglior piazzamento da lui messo a segno sotto la pioggia a Vallelunga, lo scorso settembre.

Sempre a Imola, la Clio Cup Italia ha proclamato anche gli altri campioni. A imporsi nella classifica Gentlemen è stato Fabrizio Ongaretto, al via ancora con i colori del team Composit Motorsport, che ha conquistato anche il titolo riservato alle squadre. Il veneto ha preceduto in extremis "Due", il quale arrivava sul tracciato emiliano nelle vesti di leader.

Successo nella Junior per Filippo Distrutti, che ha raccolto un quarto ed un secondo posto assoluto, consolidando la prima posizione in classifica davanti alla "lady" dell'Oregon Team, Francesca Raffaele.