13 Ottobre 2019

Jelmini firma a Imola le ultime due gare della stagione

<en></en><fr></fr><es></es><de></de><pt></pt><ru></ru><ch></ch><it></it>

Finale di stagione in grande stile per Felice Jelmini, che dopo essersi matematicamente laureato campione 2019 della Clio Cup Italia in occasione del penultimo appuntamento di Vallelunga, ha monopolizzato il weekend di Imola, in occasione del sesto e conclusivo round del monomarca della Fast Lane Promotion. Il pilota del team Composit Motorsport è stato il più veloce sia nelle prove libere del venerdì, che nelle due sessioni di qualifica di sabato, centrando quindi il successo in entrambe le gare. Due vittorie, quelle che il lombardo ha conquistato sul circuito del Santerno, che gli hanno consentito di infrangere un primato: quello delle dieci affermazioni ottenute nel corso di un'unica stagione.

Ma la tappa di Imola ha anche consegnato gli altri titoli. Quello della classifica Junior è andato a Filippo Distrutti, portacolori della NextOneMotorsport, autore di un quarto ed un secondo posto assoluto. Il giovane umbro è balzato anche secondo nella classifica generale, precedendo Matteo Poloni (Essecorse), nell'occasione assente.

A conquistare il successo tra i Gentlemen è stato invece Fabrizio Ongaretto (compagno di squadra di Jelmini), che è riuscito ad avere ragione in extremis di "Due" (Oregon Team). Nella classifica riservata alle squadre il successo è andato infine al team Composit Motorsport.

A fare bene a Imola è stato anche Giacomo Trebbi, che è ritornato sul podio centrando con la vettura dell'Explorer Motorsport un secondo ed un terzo posto. Straordinario il rientro di Aldo Cesare Ponti, assente dal 2014 e al via come "wild card" con una delle RS 1.6 turbo della Faro Racing, con cui ha portato a casa il terzo posto di Gara 1. Tra i piloti che si sono messi in evidenza, va citato anche "Saetta McQueen", nella stessa circostanza quinto al traguardo con la MC Motortecnica. Stesso piazzamento in Gara 2 per il suo compagno Lorenzo Vallarino, secondo nel primo turno di qualifica ma in Gara 1 costretto al ritiro dopo essere stato coinvolto in un contatto con "Due".

A Imola è giunta al termine anche l'edizione della Clio Cup Press League di Renault Italia. Ottimo il nono piazzamento ottenuto nella seconda gara da Alberto Sabbatini di Autosprint, scattato dalla quinta fila e risalito fino all'ottavo posto prima di ritornare dietro. Del tutto regolare la condotta di Mario Cornicchia (MotorBox), alla sua terza gara in auto e al debutto assoluto al volante di una Clio, il quale ha concluso undicesimo in Gara 1.

Appuntamento adesso alla prossima stagione. Una stagione che si preannuncia fin da adesso estremamente interessante.


La classifica ufficiosa del campionato (top 10): 1. Felice Jelmini (Composit Motorsport) 283 punti; 2. Filippo Distrutti (NextOneMotorsport) 150; 3. Matteo Poloni (Essecorse) 120; 4. "Due" (Oregon Team) e Ongaretto (Composit Motorsport) 114; 6. Giacomo Trebbi (Explorer Motorsport) 72; 7. Lorenzo Vallarino (MC Motortecnica) 67; 8. Max Danetti (Essecorse) 62; 9. Fulvio Ferri (Faro Racing) 61; 10. Andrea Mosca (Faro Racing) 51.