24 Giugno 2019

Gli italiani protagonisti al Paul Ricard nella Clio Cup Open

<en></en><fr></fr><es></es><de></de><pt></pt><ru></ru><ch></ch><it></it>

Un podio che vale il doppio, quello che ha conquistato Felice Jelmini al Paul Ricard, nella Clio Cup Open, l'appuntamento organizzato da Renault Sport, che ha visto al via i migliori protagonisti dei vari monomarca nazionali. "In primis" per il contesto straordinario, nello stesso weekend del Gran Premio di Francia di Formula 1. Poi per il livello dei piloti, con ben 44 vetture al via.

Il portacolori del team Composit Motorsport è stato il migliore degli italiani. Due volte in seconda fila (dopo avere ottenuto nella sessione di qualifica il quarto tempo assoluto), in Gara 1 il leader della Clio Cup Italia, reduce dalle due vittorie conquistate un paio di settimane fa a Monza, ha "rischiato" di centrare il secondo posto. Solo un contatto avuto nelle fasi conclusive lo ha poi costretto alla resa. Quindi, nella seconda gara di domenica mattina, Jelmini è stato ancora perfetto e alla fine per lui è arrivato un eccellente terzo posto.

Bene anche i suoi compagni di squadra Fabrizio Ongaretto e Paolo Felisa. Ma a mettersi particolarmente in evidenza è stata Francesca Raffaele, con i suoi 16 anni la più giovane in assoluto. La milanese dell'Oregon Team, quest'anno alla sua prima stagione nella Clio Cup Italia, pur non avendo mai visto prima il tracciato transalpino, è stata regolare e nella prima gara del sabato ha concluso ventunesima, confermandosi come la migliore della pattuglia tricolore.

Costantemente tra i più veloci anche Giacomo Trebbi, in Gara 1 a ridosso della "top 10", prima di essere escluso dalla classifica per un disguido tecnico. Nella seconda gara, il romagnolo della Explorer Motorsport si è collocato a metà classifica ed ha tagliato il traguardo 23°. Costante anche "Saetta McQueen", in pista con i colori della MC Motortecnica.

Per la cronaca, a conquistare la vittoria in entrambe le gare è stato il britannico Jack Young con i colori del team Eddie Stobart Racing.

Grande l'impegno di Renault Sport, a cui va il merito di avere messo in piedi un'iniziativa di ampio respiro continentale, che verrà ripetuta nel weekend del 27 e 28 luglio, nello stesso contesto del Gran Premio di Germania di Formula 1 che si disputerà sul circuito di Hockenheim.