03 Aprile 2019

Composit Motorsport a tre punte nella Clio Cup Italia con Jelmini, Ongaretto e Felisa

<en></en><fr></fr><es></es><de></de><pt></pt><ru></ru><ch></ch><it></it>

Il team Composit Motorsport nella Clio Cup Italia è ormai un’istituzione. La compagine dei fratelli Marco e Paolo Ansaloni rappresenta un nome di riferimento nel monomarca riservato alle berline di casa Renault e come tale non poteva ovviamente mancare anche quest’anno.

La squadra emiliana torna dunque in pista nella serie targata Fast Lane Promotion e lo fa schierando tre vetture in pianta stabile. L’obiettivo, naturalmente, sarà quello di conquistare quel titolo assoluto che ormai manca dal 2013, anno in cui fu Ronnie Marchetti a laurearsi campione.

Forte di un’esperienza ultra decennale, il team Composit Motorsport giunge a questa stagione con le idee ben chiare ed un pilota giovane ed altrettanto veloce come Felice Jelmini. Il lombardo, classe ’95, dopo aver fatto il suo ingresso nella Clio Cup Italia nel 2017 con la stessa squadra, chiudendo subito terzo nella classifica Piloti e conquistando due vittorie a Brno e Imola, lo scorso anno è stato in lizza fino all’ultimo per il titolo e alla fine ha concluso secondo dietro a Simone Di Luca. Una stagione per lui straordinaria, quella che si è conclusa ad ottobre, coronata da altri tre successi e da una serie incredibile di podi (nove in totale su 14 gare).

Ma assieme a Jelmini, il team Composit Motorsport potrà contare anche su Fabrizio Ongaretto, autentico “veterano” del monomarca che vede protagoniste le vetture francesi. Il veneto, dopo alcuni anni di assenza, ha fatto il suo rientro nella serie proprio con la formazione emiliana nel 2018, viaggiando costantemente nelle posizioni di testa.

Infine c’è Paolo Felisa, per il quinto anno di seguito riconfermato tra le fila della squadra modenese e pronto a rimettersi in gioco nella sfida per la classifica Gentleman. Lo scorso anno, proprio al Mugello (tra meno di due settimane teatro del primo dei sei appuntamenti del calendario), si mise in evidenza centrando un migliore quarto posto assoluto.

Ma non è tutto, perché nel corso della stagione il team Composit Motorsport potrebbe schierare anche una quarta macchina per un pilota ancora da definire.