03 Novembre 2018

Paul Ricard: Bostjan Avbelj vince Gara 1, il titolo della Clio Cup Italia va a Simone Di Luca

<en></en><fr></fr><es></es><de></de><pt></pt><ru></ru><ch></ch><it></it>

Sul circuito del Paul Ricard, Simone Di Luca si è laureato campione 2018 della Clio Cup Italia. Al pilota romano del team Faro Racing, che giungeva al settimo e conclusivo appuntamento del calendario con un vantaggio di 39 punti nei confronti di Felice Jelmini (Composit Motorsport), è stato più che sufficiente concludere quarto nella prima delle due gare del weekend per conquistare matematicamente il titolo. Quel titolo che ha costruito nel corso della stagione centrando cinque vittorie, salendo sul podio altre tre volte e partendo in tre occasioni dalla pole.

Ma a inaugurare la trasferta francese è stato un altro protagonista della serie riservata alle RS 1.6 turbo, ovvero lo sloveno Bostjan Avbelj, davanti a tutti nel primo turno di qualifica di venerdì pomeriggio e poi primo al traguardo, proprio davanti a Jelmini e Luca Rangoni (Essecorse), nell'ordine secondo e terzo. Il pilota della Lema Racing ha così messo a segno la sua seconda affermazione in sole due settimane, dopo essere riuscito ad imporsi anche nella prima gara del più recente round di Misano.

Una Gara 1 movimentata quella di oggi, che ha visto Avbelj sfilare subito al comando, mentre Rangoni ha guadagnato una posizione portandosi secondo sulla scia del battistrada. Jelmini, viceversa, è scivolato terzo seguito da Di Luca. Ottimo lo spunto iniziale di Ermes Della Pia (Melatini Racing), che si è accodato quinto, tallonato dal giornalista Stefano Cordara, protagonista a sua volta di un eccellente avvio. Un incidente al primo giro, che alla curva 7 ha coinvolto due piloti della Clio Cup China (abbinata in questa occasione alla serie tricolore) ha reso tuttavia necessaria la bandiera rossa. Quindi, alla ripartenza, un testacoda ha fatto precipitare sul fondo Della Pia, costretto poi al ritiro per un altro contatto. In seguito Rangoni ha superato Avbelj, prendendo così il comando. A otto minuti dalla fine Jelmini si è portato secondo. Ancore sorprese nella tornata successiva, con Jelmini che è arrivato su due ruote sopra un cordolo costringendo anche Rangoni ad allargarsi. Ad approfittarne sono stati così Avbelj e Di Luca, nell'ordine subentrati in prima e seconda posizione. Poi un errore di Jelmini, che è finito quarto per superare nuovamente Di Luca, nel frattempo a sua volta ripassato da Rangoni. Cordara, che nella seconda parte di gara aveva perso alcune posizioni, nelle conclusive tornate è risalito nono, centrando così un piazzamento nella "top 10" (su un totale di 24 vetture al via) e tenendo in alto i colori della Clio Cup Press League di Renault Italia.

"Non conoscevo la pista, che è molto tecnica. Motivo per cui mi sono subito trovato a mio agio. È stato un inizio di weekend strepitoso", ha commentato Avbelj dopo l'arrivo.

Domani ad avviarsi in pole in Gara 2 ci sarà Jelmini, che al proprio fianco avrà ancora Avbelj. L'appuntamento è per le ore 10.50. Sempre domani, dalle ore 14.00 alle 14.30, si svolgeranno le qualifiche della Finale Internazionale, che vedrà al via i migliori piloti della Clio Cup Italia, Central Europe, China, Francia, Gran Bretagna e Spagna, i quali si giocheranno tutto in una gara unica che scatterà alle ore 16.30. Tutto l’evento verrà trasmesso in live streaming con il commento in italiano sul canale YouTube della Fast Lane Promotion (fastlanepromotion).

La classifica dopo 13 gare: 1. Simone Di Luca (Faro Racing) 208; 2. Felice Jelmini (Composit Motorsport) 175; 3. Bostjan Avbelj (Lema Racing) 157; 4. Matteo Poloni (Essecorse) 116; 5. Luca Rangoni (Essecorse) 107; 6. Massimiliano Danetti (MC Motortecnica) 81; 7. Filippo Distrutti (NextOneMotorsport) 67; 8. Christian Mancinelli (Melatini Racing) 62; 9. Lorenzo Vallarino (MC Motortecnica) 59; 10. Giacomo Trebbi (Explorer Motorsport) 43.