02 Novembre 2018

Avbelj sigla la prima pole al Paul Ricard

<en></en><fr></fr><es></es><de></de><pt></pt><ru></ru><ch></ch><it></it>

È di Bostjan Avbelj la prima delle due pole dell'ultimo appuntamento della Clio Cup Italia 2018. Sul circuito del Paul Ricard, lo sloveno della Lema Racing è risultato il più veloce al termine della prima sessione di qualifica in programma nella giornata di venerdì, ottenendo il miglior tempo di 2'37"747 ed il diritto di scattare davanti a tutti nella gara in programma sabato.

Un primo turno di qualifica che si è disputato con l'asfalto umido ma in totale assenza di pioggia; quella pioggia che aveva viceversa condizionato entrambi i turni di prove libere di questa mattina. Ed in tali condizioni, a staccare il secondo tempo assoluto (a quattro decimi dalla vetta) è stato il pilota della Composit Motorsport, Felice Jelmini, il quale arriva a questo settimo e conclusivo round della stagione con 39 punti in meno rispetto al leader della classifica assoluta Simone Di Luca. Il romano del team Faro Racing ha chiuso invece in quinta posizione. Davanti a lui un ottimo Luca Rangoni, terzo con una delle vetture della Essecorse, e Thomas Leung, uno dei partecipanti alla serie cinese per l'occasione aggregata al trofeo tricolore, ma trasparente ai fini della classifica.

A mettersi in particolare evidenza, ancora una volta, è stato Max Danetti, sesto con una delle due RS 1.6 turbo schierate dalla MC Motortecnica. Poi l'altro cinese Kenneth Lau ed Ermes Della Pia (Melatini Racing), subito a proprio agio sul tracciato francese, così come Lorenzo Vallarino (compagno di squadra di Danetti) e Matteo Poloni (Essecorse), che hanno completato nell'ordine la "top 10" generale.

Da evidenziare anche l'eccellente dodicesimo responso di Stefano Cordara, il giornalista de La Gazzetta dello Sport e di Red-Live.it, che si divide il volante della vettura della Clio Cup Press League con Emiliano Perucca Orfei (Automoto.it), neo-vincitore della terza edizione della serie riservata alla stampa del settore. Cordara ha chiuso dietro a Filippo Distrutti (NextOneMotorsport), precedendo a sua volta "Due", che ha dominato con il bagnato il primo turno di libere con l'Oregon Team. Alle spalle di quest'ultimo, Giacomo Trebbi (Explorer Motorsport) ed il rientrante Davide Casetta (Faro Racing), che proprio ieri ha festeggiato il suo 32° compleanno.

Domattina, alle ore 9.40, "via" al secondo turno di qualifica, mentre la prima delle due gare della durata di 25 minuti è in programma alle ore 15.25. Gara 2 scatterà invece domenica alle ore 10.50. Sempre domenica, dalle 14.00 alle 14.30, si svolgeranno le qualifiche della Finale Internazionale, che scatterà alle ore 16.30. Tutto l’evento sarà trasmesso in live streaming con il commento in italiano sul canale YouTube della Fast Lane Promotion.


La classifica dopo 12 gare: 1. Simone Di Luca (Faro Racing) 196; 2. Felice Jelmini (Composit Motorsport) 157; 3. Bostjan Avbelj (Lema Racing) 132; 4. Matteo Poloni (Essecorse) 106; 5. Luca Rangoni (Essecorse) 92; 6. Massimiliano Danetti (MC Motortecnica) 77; 7. Christian Mancinelli (Melatini Racing) 62; 8. Filippo Distrutti (NextOneMotorsport) 59; 9. Lorenzo Vallarino (MC Motortecnica) 57; 10. "Due" (Oregon Team) 40.