02 Luglio 2018

Scarlato e Bergamaschi regalano emozioni a Monza nella Clio Cup Press League di Renault Italia

<it></it>

A Monza la Clio Cup Press League è giunta al quarto dei sette appuntamenti della stagione. Sul circuito brianzolo il monomarca di Renault Italia riservato ai rappresentanti della stampa, che si disputa sempre nel contesto della Clio Cup Italia, ha visto scendere in pista Alberto Bergamaschi (Auto Tecnica) e Riccardo Scarlato (On-Race TV).

Per Scarlato si è trattato del suo debutto assoluto al volante della Renault Clio RS 1.6 turbo tecnicamente supportata dall'Oregon Team. Sulla sua pista di casa, il giornalista lombardo è stato protagonista di un crescendo di prestazioni culminato nel 13° piazzamento messo a segno in Gara 1, dopo avere rimontato ben quattro posizioni.

"È stata un'esperienza fantastica - ha commentato Scarlato - In gara sono riuscito a ottenere il responso di 2'14"1, facendo meglio delle qualifiche. Questo significa che mi sono migliorato costantemente. Nei primi giri ho cercato di non prendere rischi e poi ho fatto il mio ritmo. La vettura è straordinaria. Nonostante il grande caldo, è stata un'esperienza unica".

Bene anche Bergamaschi, che lo scorso anno aveva già preso parte alla tappa del Mugello centrando un lusinghiero sesto posto assoluto. Il giornalista di Auto Tecnica si è posizionato un poco oltre metà schieramento. Peccato che un'esitazione in partenza lo abbia portato a fare spegnere il motore, iniziando da quel momento una spettacolare rimonta che gli ha comunque permesso di chiudere 15°.

"Volendoci scherzare su, sono partito con un "handicap" di 500 metri - ha spiegato Bergamaschi - Poi mi sono però divertito come un matto, girando su un ottimo passo pur senza riuscire ad agganciare quelli che erano in lotta per metà classifica".

Nella Clio Cup Italia in Gara 1 è arrivato il quarto successo della stagione di Simone Di Luca. Il pilota del team Faro Racing, grazie anche al terzo posto conquistato nella seconda gara, dopo una lotta serrata ma estremamente corretta con Luca Rangoni (Essecorse) e Felice Jelmini (Composit Motorsport), si è confermato leader del campionato. Primo successo di quest'anno in Gara 2 per lo stesso Rangoni. Nella classifica Jelmini, che ha collezionato due podi, paga attualmente 34 punti dalla vetta.

Il prossimo appuntamento sarà quello di Imola del 16 settembre e precederà i due conclusivi round di Misano e Paul Ricard.