06 Maggio 2018

A Misano Di Luca sigla il terzo successo, Jelmini rompe il ghiaccio in Gara 2

<en></en><fr></fr><es></es><de></de><pt></pt><ru></ru><ch></ch><it></it>

Tre vittorie di fila per Simone Di Luca, che dopo avere monopolizzato il primo appuntamento del Mugello della Clio Cup Italia si è imposto nella prima delle due gare di Misano che hanno visto al via 25 piloti. Un successo a testa sul circuito romagnolo per il pilota del team Faro Racing e Felice Jelmini, che in Gara 2 (neutralizzata da ben tre safety car) ha rotto il ghiaccio con i colori della Composit Motorsport dopo avere siglato la pole in entrambe le sessioni di qualifica. Alle sue spalle, nella stessa circostanza, ha concluso lo stesso Di Luca che ha potuto così rafforzare la propria leadership in campionato.

Bene il rientrante Guglielmo Pipolo; il pilota campano è stato subito uno dei protagonisti centrando un secondo ed un quarto posto con la Essecorse. Bene anche il suo compagno di squadra Matteo Poloni, che in Gara 1 è salito sul gradino più basso del podio, chiudendo terzo anche in Gara 2. In evidenza pure Christian Mancinelli, quarto nella prima gara con la vettura della Melatini Racing e nella seconda in lotta per il podio quando è stato costretto a fare un'escursione per prati scivolando sul fondo.

"Il bilancio di questo weekend non può che essere positivo - ha commentato Di Luca - Dopo la vittoria di Gara 1 ho deciso di non prendere eccessivi rischi, puntando invece a portare a casa un altro risultato importante e così è stato".

"Quella che ho vinto è stata una gara difficile, con tante safety car e relative ripartenze che mi hanno costretto a mantenere la massima concentrazione - ha aggiunto Jelmini - La squadra ha fatto un ottimo lavoro, mettendomi a disposizione una vettura perfetta".

Per Jelmini è stato questo anche il miglior modo per festeggiare il suo 23esimo compleanno che cadeva proprio nella giornata di sabato.

Da segnalare anche il buon esordio di Giacomo Trebbi, ottavo e settimo con la vettura della Explorer Motorsport. Tra i protagonisti anche Andrea Mosca (Faro Racing), sesto in Gara 1. Filippo Distrutti ha raccolto un quinto piazzamento con la NextOneMotorsport. Bene anche lo sloveno Bostjan Avbelj (Lema Racing), alla fine settimo e sesto. Grande rimonta in Gara 2 dell'altro rientrante Luca Rangoni, che ha concluso ottavo ancora con una vettura della Essecorse.

Nella Clio Cup Press League di Renault Italia ottimo il 13° piazzamento di Andrea Brambilla di Ruote in Pista in Gara 2, frutto di una condotta al punto giusto aggressiva. In Gara 1 Alberto Sabbatini di Autosprint è stato regolare, riuscendo a tagliare il traguardo in ventesima posizione.

Il prossimo appuntamento della Clio Cup Italia si svolgerà sul tracciato laziale di Vallelunga nel fine settimana del 2 e 3 giugno.